giovedì 21 gennaio 2016

Mario Maruca recita " La Coppia è"

Al teatro Antigone di Roma, il 25 ottobre 2015, Mario Maruca ha recitato questo monologo, scritto da me, divertendomi a giocarci un po'. 

Di nuovo interpretato al Parco Dossi Comuni di Lamezia Terme, è un testo in itinere... come tutte le coppie che vanno via. 

Con  i molti spunti di Mario, che è veramente esilarante al vederlo recitare, giorno 8 Aprile, alle ore 17, dopo la relazione di Lia Pallone all'Uniter e poi... in Parlamento.


Nel blog “La coppia è” di  Ippolita Luzzo
Recita Mario Maruca
Parco Dossi Comuni

La coppia è una relazione, con articolo determinativo "la", è proprio quella e nessun’ altra, quella che conosciamo noi, formata da due persone.
Non importa di quale forma e sesso i due siano, importa la funzione.
Funzione Femminile e funzione maschile: Basta che funzioni!
Allen ci fece un film.
Non c’è differenza tra uomo e donna, c’è il lato maschile e femminile in ognuno di noi.
Nella diversità dei ruoli stereotipati gli uomini provengono da Marte e le donne da Venere… Ah ecco Diversi!

Sono diversi nella fisicità e lo vediamo; il corpo come strumento musicale, l’uomo lo possiamo paragonare ad una tromba, la donna ad un violino.
Diversi nei suoni e lo sentiamo!
"A proposito degli acuti del violino, donne, quando emettete gli acuti fate attenzione, perché hanno un effetto devastante nel cervello di un uomo. In una lite familiare là dove lui suona il suo trombone (suono) e voi il vostro violino (suono)… il violino ha un effetto trapano nel cervello dell’uomo, lo manda in tilt e potrebbe anche perdere il controllo delle azioni… quindi,  donne, fate attenzione!"
Diversi siamo e lo capiremo solo vivendo. Da Marte oppure da Venere poi sulla Terra dobbiamo vivere… insieme. Non troppo. Un Poco. Pochissimo, per non annoiare.
Non abbiamo bisogno di categorie: e che facciamo? dobbiamo infilarci in una scatola  uomini e donne e far decidere al gioco dei pacchi per la scelta? Voglio il pacco numero tre…e a sorpresa (suono).
Voler fare divisioni nette in categorie precise, ormai non si può più.
Quanti uomini sono ordinati, si guardano allo specchio ogni mattina, si fanno fare le sopracciglia ad ali di gabbiano, lo giuro, il mio fornaio li ha, quando mi porge le rosette, “parano” più leggere!!
Quanti uomini cucinano, si prendono cura delle pelle, con creme costose, hanno un beauty case da viaggio e quante donne invece sono disordinate, non cucinano, non sanno farlo e non vogliono imparare, si trascurano e sono ossessionate da carriera, e… poi ora vanno di moda le donne selvagge, non si depilano più! Ah non lo sapete? Uomini tutti depilati e donne nature!
Una completa inversione di ruoli! Chi ho in casa? Ma chi  è questa? Si chiedeva Alberto Sordi, al risveglio, in una scena del film
Ed  in questa confusione, tutti ce lo saremo chiesto dopo, solo dopo, subito dopo. Chi è Lei? Chi è Lui? Tardi ormai.

Coppia è  etimo da copulum … copulare, un composto da cum e àpere  attaccare, attaccare con lo scotch, il nastro adesivo delle convenienze sociali. D'altronde una società civile sulla coppia si regge. Infatti è incivile.

La coppia è una idea…parafrasando Gaber che cantava… una idea, un concetto un idea, finché resta una idea è soltanto una astrazione, se potessi mangiare un idea avrei fatto la mia rivoluzione.
Poi diventa partecipazione così: -Buongiorno caro -buongiorno cara -sei bellissima cara -sei bellissimo caro - mi sta bene questo maglione? - ti sta bene questo vestitino -torni per pranzo? –certo che torno! -Se non torni mi avvisi –certo che ti avviso -non ti scordare –no non mi scordo, poi si scorda, di sicuro si scorda -E perché non mi hai telefonato?, avresti potuto avvisare? –Wind la persona chiamata è impegnata in altra conversazione, se si desidera…, che ti costava mandare un messaggio? primo mess, secondo mess, terzo mess, e ti telefono,  tu mi telefoni e ti messaggio, tu mi messaggi: una coppia si messaggia in un mare di messaggi e… WhatsApp che invenzione!!
 “Un ricettacolo per coppie frustrate che inondano il telefono di cuoricini, gattini parlanti e foto di ogni genere. –Dove stavo non c'era linea –Prima, ma alle 12,15 la linea c'era,  avevo una spunta. –Ma non stavo in internet –Prima, ma alle 12,30 sei entrato in Internet, avevo due spunte bianche e nere!! –Ma non ho letto il messaggio? –Prima, ma lo hai visualizzato alle 12.45 avevo due spunte blu… e mi hai risposto alle 13.15  ci voleva mezz'ora? non potevi dirmelo subito che non saresti venuto a pranzo? E soltanto l’inizio della fine, un incubo!! VaZZapp ha rovinato le coppie!"

TIPOLOGIA DI COPPIE
1)    La Coppia francobollo: così la chiama mia cugina, che vanno insieme a riunioni, a matrimoni, a battesimi, lettera e francobollo, fanno tutto insieme. Io ne conosco una: bellissima coppia di anziani. Quattro figli. Mano nella  mano. Sempre. Poi lei mi confessa di non aver mai amato il marito. Ha sempre amato il suo primo ragazzo, che i suoi familiari le fecero lasciare… e non c’è stata una sola sera in cui lei sia andata a dormire senza pensare a lui, all'altro, mica a quello accanto.
2)    Le coppie con corna palesate: quelle di una volta. Io sto sempre al mio posto! dice lei che sa di esser moglie pluricornificata. Lei sta al suo posto, lui le regala vestiti e gioielli. Lei mi dice che sono tutte chiacchiere di invidiosi, invidiosi della loro coppia.  Lei sa ma copre lui.
   Quelle di oggi, lui chatta con una lei e la moglie chatta con un lui da due angoli della stessa stanza … e magari si sorridono pure. In quattro.
   Un quadrato. Altro che coppia!
3)    La Coppia cannibale: due cannibali insieme. Chi si mangia per primo? Apparentemente una bella coppia, serena, vanno in chiesa, ma alla prima occasione si sbranano come lupi.
4)    Una coppia dove uno dei due si ammala, perché ci si ammala,  e scoppia e "andiamo via dalla coppia", pensa ognuno dei due, scoppiato, dal non poter esser sé stesso ma purtroppo sempre una coppia.
5)    La Coppia alternativa: che si organizza per non vedersi mai… impossibile, direte voi, e che coppia è? Eppure sono quelle che durano. Partecipazione non vuol dire vedersi e guardarsi e ascoltarsi… che chissà perché dopo tre mesi  uno si  annoia ed all'altro viene la dipendenza.
6)     La Coppia perfettina: Lui parla, gli sfugge un errore, lei corregge, lui riparla, e rifà errore dialettale, lei ricorregge. Chi ama di più? Chi corregge o chi scorregge?

Coppia mia bella coppia chi è la più bella coppia del reame? Siamo la coppia più bella del mondo e ci dispiace per gli altri che sono tristi e sono tristi perché non sanno più cos'è l’amore, cantava Celentano, e quindi per esser coppia più bella, basta saper cos'è l’amore. 
Una distrazione? o  un’attrazione di corpi e di mente?
Quindi se siete una coppia serena, se non vi annoiate insieme, se riuscite a guardarvi con stima,  noi lo consideriamo un miracolo, un dono. Una  fortuna. Una coppia con  un nido, una stanza, una casa, una villa,  già siamo oltre!! con  amici con cui incontrarsi, un gruppo, una comitiva, una coppia, allora la coppia  è!!
Demenziali pensieri su un lemma, un sostantivo, Coppia; che  non esiste.
Come non esiste la  pipa surrealista di Renè Magritte, aggiungendo: però si può riempire.
MUSICA
                                                                                          


Nessun commento: